Denominazione del sito

Prodotto del mese

Oppo Sonica DAC
Oppo è un rinomato produttore di lettori DVD/Blu Ray/Blu Ray 4K Ultra HD/Media player, famosi per qualità video e affidabilità, e per quella audio dei modelli Top di gamma. Questi ultimi, oltre ad utilizzare convertitori audio digitali di ottima qualità, sono corredati di schede audio analogiche specifiche eccellente realizzazione. ...

Leggi  

Audio network player Linn DS e DSM, una missione …

Fra i tradizionali marchi brittanici dell’alveo Hi-End la scozzese Linn è l’azienda che per prima ha prodotto un’intera gamma di apparecchi di Rete dedicati alla riproduzione di qualità dei file musicali,introducendo la linea DS nel proprio catalogo.

9 aprile 12

Ancor più emblematicamente, non si è limitata a produrre questo tipo di apparecchi, ha sospeso definitivamente la produzione di lettori CD dall’ottima reputazione per convertirsi integralmente alla realizzazione di Audio Network Player o Riproduttori audio di Rete. Legare inestricabilmente i destini dell’azienda a questa tipologia di apparecchi è la dimostrazione più evidente di quanto Linn creda in queste tecnologie. Per chi da anni segue le vicende del settore Hi-Fi è difficile non rilevare il paradosso nel quale è incorsa Linn: dinanzi alla comparsa dei primi CD e dei lettori dedicati sollevò una famosa polemica opponendo a questi i pregi musicali dei dischi in vinile e del giradischi. Del resto chi ricorda le prime conversioni digitali e i primi lettori non potrà non riconoscere quanto fosse appropriata questa polemica, almeno per chi utilizzava giradischi di discreta e alta qualità. Per chi non ricordasse o non sapesse, Linn era nata realizzando un giradischi innovativo, divenuto nel corso del tempo sinonimo del giradischi di qualità, il famoso Sondek LP12. Il paradosso generato da Linn in questo caso è di aver abbracciato rapidamente e con convinzione le tecnologie audio digitali basate sull’archiviazione e lo streaming di file, al contrario di quanto accaduto precedentemente. Per cogliere quanto il paradosso in realtà sia solo apparente occorre richiamare un’altra esperienza sviluppata da Linn in precedenza, il Kivor. Kivor è un server audio capace di effettuare la copia dei CD, la catalogazione On Line utilizzando il servizio CDDB, l’archiviazione senza perdita e la riproduzione tramite il Sistema multiroom Knekt che Linn aveva ideato e realizzato. All’epoca della sua introduzione Knekt era estremamente innovativo, si consideri che in anni nei quali iPhone, iTouch, Windows Mobile e Android erano ben lontani dall’apparire, Kivor era controllabile grazie ad una interfaccia software che funzionava su un computer palmare di nome Palm con schermo sensibile al contatto di un pennino, passando in seguito all’uso di dispositivi touch basati su Windows CE. Questa esperienza èl’anello di congiunzione fra l’Alta Fedeltà com’era e quella in divenire.

Aggiornabilità
Probabilmente le esperienze condotte spiegano la convinzione con la quale Linn ha lanciato e sviluppato i suoi Network Player. Cogliendo da un lato una tendenza del mercato orientata allo sviluppo dei servizi offerti dalle reti telematiche e dall’altro che questa evoluzione doveva essere interpretata da apparecchi predisposti ad accompagnarla adattandosi dinamicamente alle nuove possibilità che via via si sarebbero rese disponibili. Per garantirsi l’aggiornabilità del firmware senza dover sottostare a scelte esterne alle proprie, Linn ha creato un Sistema Operativo proprietario, in modo da assicurarsi il libero controllo delle evoluzioni future. Nel tempo si sono succeduti svariati aggiornamenti che ne hanno completato ed espanso le funzionalità. Diciamo pure che al momento del lancio le funzionalità incorporate e le modalità di controllo erano limitate, tanto da costringere gli utilizzatori ad una continua ricerca di applicazioni software di comando e soluzioni server compatibili, funzionali e comode. Negli anni successivi al lancio, a suon di rilasci di aggiornamenti firmware e software, Linn ha realizzato un pacchetto di soluzioni completo, che hanno portato queste macchine ad essere fra le più versatili oggi esistenti, offrendo quelle qualità musicali che per i prodotti Linn non possono essere che una doverosa premessa.

Funzionalità
Osserviamo caratteristiche, funzionalità e pacchetto di soluzioni offerto: i Linn DS e DSM sono riproduttori audio di Rete in standard UPnP, acronimo di Universal Plug and Play, anche se come vedremo in seguito la definizione è limitante. Primo passo ovvio ma è sempre meglio ricordarlo, questi apparecchi devono essere collegati ad una Rete informatica tramite cavo di rete perché non sono Wi-Fi (esistono soluzioni di terze parti con le quali è possibile effettuare il collegamento anche wireless), ed è necessario che nella Rete sia presente un dispositivo che assegni indirizzi IP Dinamici perché non possono essere impostati con IP Fissi. La scelta di Linn di adottare uno standard aperto e multi-produttore qual è lo UPnP testimonia il desiderio di interoperare con sistemi e servizi di altri produttori. Nelle ultime release di aggiornamento è stata aggiunta la compatibilità anche con l’eco-sistema Apple implementando lo standard AirPlay. I DS e DSM sono quindi visibili e utilizzabili da iTunes, iPod Touch, iPhone e iPad, che possono usarli come riproduttori della musica in essi archiviata: nel linguaggio Apple vengono indicati come Altoparlanti da scegliere. Tornando allo standard UPnP, gli smartphone sia Android che Windows Mobile hanno applicativi UPnP e Wi-Fi Direct che consentono di trasmettere la musica da riprodurre agli apparecchi Linn DS e DSM. Per non parlare poi degli odierni Tablet / PC o Convertibili 2-in1, nati dall’avvento di Windows 8, che estendono la presenza della funzione PlayTo con la quale è possibile trasmettere in reti sia cablate che wireless il flusso musicale verso i DS e DSM. Non bastassero queste opzioni, i DSM sono forniti di ingressi HDMI, utilizzabili per trasmissioni audio anche in Alta Risoluzione.

Solitamente in un’abitazione oltre che in dispositivi mobili la musica è archiviata in Computer e/o Hard Disc di rete. Affinché l’archivio musicale sia visibile e utilizzabile dai DS deve essere in funzione un applicativo Server UPnP che ha il compito di indicizzare la musica immagazzinata, renderla visibile e prelevabile dal lettore di rete. Esistono diversi software server UPnP anche Free che possono essere installati sia su computer Windows, MAC e Linux, che in Hard disc di rete. In molti casi gli Hard disc di rete (NAS) sono già forniti con applicativi di questo tipo.

Oltre alle funzioni di player di rete, Linn ha realizzato un applicativo, Songcast, che installato su Windows o MAC consente di utilizzare i DS, anche se connessi tramite rete, nello stesso modo in cui si utilizza una scheda audio installata o collegata direttamente al computer, riproducendo l’audio che questo genera, ad esempio proveniente da una pagina Web. Unica limitazione è che Songcast può essere utilizzato solo con Windows dalla versione 7 e MAC OS X dalle versioni a 64 bit e da Snow Leopard 10.6.8.

Formati file supportati:

  • FLAC fino a 192kHz 24bit
  • WAV
  • AIFF
  • AIFC
  • MP3
  • AAC
  • WMA (lossy)
  • OGG VORBIS
  • OGG FLAC
  • ALAC fino a 192kHz 24bit

Altre implementazioni introdotte utilizzando i protocolli di rete Unicast e Multicast, consentono di riprodurre la stessa musica contemporaneamente con più DS. Per inciso facciamo notare che in un sistema in streaming garantire la contemporaneità della riproduzione è cosa tutt’altro che banale. Per ottenere che in fase di ascolto non si rivelino differenze temporali udibili e fastidiose fra i vari apparecchi è necessario che lo streaming raggiunga più o meno contemporaneamente ciascuno di essi, che ogni dispositivo sia fornito di un buffer di memoria sufficiente ad evitare che fluttuazioni delle trasmissioni nella rete interrompano la riproduzione o compromettano la sincronizzazione fra gli apparecchi. Unicast può essere utilizzato per sincronizzare un massimo di 6 apparecchi simultaneamente, oltre questa soglia si dovrà utilizzare il protocollo Multicast, la qual cosa però comporta una configurazione e l’utilizzo di componenti di rete specificamente predisposti. A parte il maggior costo di dispositivi Multicast compatibili, la realizzazione e configurazione della rete in questo caso è sicuramente più complessa rispetto alle usuali reti casalinghe. Inoltre i dispositivi Wi-Fi e Power Line non sono compatibili con questi protocolli, perché non in grado di offrire una affidabile e controllabile sincronizzazione temporale delle riproduzioni. Al di là di queste avvertenze, l’implementazione di queste funzioni mostra l’impegno del produttore nel voler incorporare nei propri prodotti funzionalità sempre più avanzate e complete.

L’implementazione di Unicast e Multicast introduce una nuova ed interessante caratteristica, la condivisione fra più DS e DSM presenti nella rete delle sorgenti collegate ai loro ingressi. I DSM sono muniti di ingressi ai quali è possibile collegare qualsiasi tipo di apparecchio audio: analogico o digitale coassiale, ottico o HDMI. Per inciso c’è anche un ingresso configurabile per il collegamento di un giradischi. Una volta collegata una sorgente ad uno di questi ingressi i DSM possono generare uno streaming utilizzabile da altri DS o DSM connessi alla stessa rete. In questo modo qualsiasi sorgente collegata in un punto può essere utilizzata e condivisa in qualsiasi altro punto all’interno della rete.  

Modalità di controllo
Passiamo ad esaminare com’è possibile e consigliabile comandare gli apparecchi, iniziamo col tralasciare l’uso del telecomando in dotazione che nella maggior parte dei casi è inadatto al compito, perché necessario visualizzare molte più informazioni di quelle che un display posto sugli apparecchi consente. Ad esempio, visualizzare un catalogo musicale composto da molti Artisti e Album, per essere utilizzato comodamente, richiede la visualizzazione di una quantità di informazioni che un piccolo display può visualizzare frammentandole in molte schermate. Linn ha realizzato un completo ventaglio di applicazioni software dedicate a svariati dispositivi e liberamente utilizzabili per controllare il funzionamento dei propri player di rete.
Iniziamo da Kinsky e Kazoo dei quali esistono versioni per Windows, MAC e Linux. Ovviamente non potevano mancare anche le versioni per Apple iOS (iPodTouch / iPhone e iPad) e Android. Kinsky e Kazoo consentono il controllo di tutti i DS e DSM presenti in una rete e di altri apparecchi Linn connessi direttamente alla rete o in cascata a DS e DSM. Il che vuol dire che con questo applicativo è possibile comandare anche lettori CD, preamplificatori e processori surround Linn.

Esistono applicativi UPnP o DLNA compatibili realizzati da altri produttori, in alcuni casi scritti appositamente per i DS o versioni specifiche a questi dedicate. Questo tipo di APP esistono per svariati tipi di dispositivi e sistemi operativi: Apple iOS, Android, Windows Phone, Windows, MAC OS e Linux. A titolo esemplificativo ne citeremo alcuni: PlugPlayer, Chorus DS, SongBook, BubbleUPnP, AV Remote, 4u2Stream. In alcuni casi persino programmi che non sono stati realizzati per supportare specificamente questa funzione la supportano: Foobar2000, JRiver Media Jukebox.

Qualità del suono
Aver dovuto dedicare molto spazio a descrivere le funzionalità di questa famiglia di prodotti suggerisce di non appesantire ulteriormente questo scritto illustrando i singoli modelli e le prestazioni musicali offerte, anche perché è preferibile ascoltarli più che leggerne. Però una descrizione sia pur sintetica è irrimandabile.

Diciamo che com’è consueto per le sorgenti Linn digitali la riproduzione delle frequenze armoniche alte è come sempre curata e ricca di sfumature. Dettaglio, delicatezza del tocco, controllo delle basse frequenze, musicalità d'insieme e senso del ritmo sono le caratteristiche che descrivono nell'insieme questa generazione di riproduttori.

Bacheca

Naim Atom One-in-All
È da un po’ di anni che Naim si è segnalata per la realizzazione di apparecchi hi-fi All-in-One, dapprima con la serie Uniti e poi la serie MU-SO [...] Leggi
MQA High Resolution Audio online
Sia pur con un certo ritardo rispetto ad altre nazioni, anche in Italia da qualche anno è possibile accedere a servizi di Streaming musicale online, il più noto di questi è certamente Spotify [...] Leggi
Oppo UDP-203 4K Ultra HD
Oppo ha presentato un nuovo lettore Blu-ray 4K Ultra HD, il modello UDP-203 con l’intento di ripetere il successo riscontrato dai modelli che lo hanno preceduto [...] Leggi